pari con la Romania

IL GUIZZO DI MARICA – Fosca è la cornice, modesta per un incontro internazionale, fosca la prova degli azzurri: quattro esordienti, totale mancanza di coesione tra i reparti.
Troppo al cospetto della Romania di Razvan Lucescu, figlio di quella vecchia volpe di Mircea: la squadra non è granché, e lo dimostra il deprimente cammino verso Euro 2012 (ko con la Francia, pari con Bielorussia e Albania), ma è ben organizzata tatticamente.
Basta una manovra di attacco orchestrata a sufficienza sugli esterni (bravo il ragazzino Torje a destra), un buon pressing sui portatori di palla ed un attaccante smaliziato come Marica per mettere in difficoltà la fase di interdizione degli azzurri.
Che poi la Romania ne avesse di più, lo dimostra il finale rabbioso della squadra di Lucescu: due battute dalla distanza di Florescu, ma Viviano fa buona guardia.

Fonte: www.repubblica.it

pari con la Romaniaultima modifica: 2010-11-21T04:12:33+01:00da enzoffds
Reposta per primo quest’articolo