In città fare la spesa

I piselli surgelati sono il prodotto che costa meno a Como rispetto al resto d’Italia: è la curiosità rilevata nell’articolo del quotidiano economico – finanziario che ha preso in considerazione un paniere di 20 prodotti d’uso comune, latte, pane, pasta, caffè, riso, yoghurt, cioccolato e così via.
In effetti, anche altre statistiche indicano stazionarietà dei prezzi dei prodotti alimentari e la stessa Istat, attraverso il Comune di Como, ha messo in evidenza che le tensioni riguardano altri capitoli di spesa, la casa, i trasporti, l’istruzione e la comunicazione.
Rifornire la dispensa, a Como, costa circa 300 euro in meno che a Milano e 450 euro in più che a Potenza, ma costa meno anche rispetto a Varese dove una famiglia spende 3.468 euro l’anno per gli stessi prodotti.
Come dire che l’offerta è variegata e tocca al consumatore trovare qual è e dov’è la più conveniente, in rapporto a quantità e qualità.

Fonte: www.laprovinciadicomo.it

In città fare la spesaultima modifica: 2011-01-22T20:52:30+01:00da enzoffds
Reposta per primo quest’articolo